bagnara-calabra2.jpg
bagnara-calabra1.jpg
bagnara-calabra5.jpg
bagnara-calabra6.jpg
bagnara-calabra4.jpg
bagnara-calabra3.jpg
bagnara-calabra7.jpg
Mare

Bagnara Calabra

Manifestazioni

Segnala un evento


Il suo nucleo abitativo risale, di sicura testimonianza, intorno al 1085 con la fondazioe dell'Abazia “Nullius” di S. Maria Vergine e I XII Apostoli ad opera del Conte Ruggero d'Altavilla.
Grande importanza ebbero nel passato le confraternite che nate nel XVII – XVIII sec. Sono attive ancora oggi.
Bagnara Calabra, fu assegnato in seguito all'unificazione d'Italia per distinguerla da Bagnara di Romagna.
Le Architetture Religiose e civili, sono tutte del XIX – XX sec. Interessante è la Chiesa di Maria SS. Del Rosario, la quale ospita una notevole statua marmorea detta “del Padreterno“ che secondo ricerche e testimonianze storiche risale al periodo Abbaziale e facente parte di un gruppo di altre statue decorative ad opera del frate scultore Giannangelo Montorsoli, coadiutore di Michelangelo Buonarroti.
Villa De Leo: è una villa storica di Bagnara e progettata in stile “Art Nouveau“ nel 1912; geograficamente è inclusa in un'ampia insenatura semicircolare. Al casato De Leo appartenevano i più grossi e potenti proprietari terrieri e industriali della Calabria e del Meridione. Nel 2011 cent'anni dopo, con Decreto Ministeriale è stata dichiarata di interesse culturale e sottoposta a tutela del Ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo con la seguente motivazione: “La villa De Leo progettata dall'architetto Eugenio Mollino, riveste valore storico-architettonico in quanto costituisce un raro esempio di abitazione signorile della ricostruzione post-terremoto del 1908 in cui i paradigmi estetici e culturali della fine dell'ottocento si ritrovano sapientemente ed efficacemente coniugati con le esigenze strutturali, funzionali e tecnologie emergenti, pertanto riveste valore storico-architettonico. L'edificio con la sua architettura ricca ed elegante qualifica inoltre, un contesto di grande valenza storica e paesistica quale è il promontorio di Marturano“. Il terremoto del 1908 rase al suolo Reggio Calabria, Messina e molti paesi delle provincie e la Villa fu il più grande progetto signorile a struttura antisismica.
Nella villa i De Leo hanno ospitato personaggi illustri e i membri della famiglia reale; nel 1925 fu ospite S.A.R. Filiberto di Savoia-Genova duca di Pistoia con oltre 300 invitati. Nell'occasione il principe affascinato dalla splendida architettura, premiò con la medaglia d'oro l'architetto. Nel 1932 furono ospiti il principe Umberto II di Savoia e la principessa Maria Josè del Belgio ed in seguito solo il principe nel maggio 1935.
Palazzo ducale dei Ruffo noto anche col nome di “castello Emmerita“ il quale domina il blocco roccioso di Marturano e al quale è possibile accedere attraverso antichi sentieri, nella parte alta del centro abitato l'antico borgo Bagnarese di Porelli. Ad esso si perviene anche solcando il famoso ponte di Caravilla, unico ponte in pietra al mondo ad essere attraversato per tre volte.
Ponte Caravilla: eretto nel 1825 e prese il nome dell'ingegnere che lo realizzò è formato da tre grandi arcate alte 13 metri e da una corsia pedonale e carreggiabile, di metri 34 di lunghezza e metri sette di larghezza; fu un'opera di inestimabile valore per le sue particolari strutture tutte in mattoni pieni. La sua imponente e maestosa mole attira il turista poiché disposto in maniera tale che bisogna attraversarlo tre volte, sia per la meravigliosa posizione la quale offre un'incantevole visione da sembrare un balcone sul mare.
Molti pittori hanno riportato su tele l'insieme del paesaggio che offre il ponte scendendo verso la marina. Fu distrutto nella seconda guerra mondiale dai tedeschi in fuga e ricostruito nel 1945/46.
Nell'odierno Rione Marinella, storico rione di pescatori, sorge una torre del XV sec. Chiamata “Torre Aragonese”.
Nella frazione di Solano inferiore è possibile ammirare la fontana con l'iscrizione del “jus primae noctis“ dei Ruffo di Sinopoli-Bagnara-Scilla.
Conosci questa località ?
Oppure chiedi a chi la conosce

Aggiornamenti degli utenti

Se conosci notizie ulteriori, hai consigli per chi intende visitare questa località, oppure precisazioni particolari, scrivile qui in modo da aiutarci a tenere sempre aggiornata la scheda della località.

Foto inserite dagli utenti
Click per ingrandire

Aggiungi
Foto

Carica un'Immagine

×

Diari di viaggio
Click per leggere

Aggiungi
Diario

Cerchiara di Calabria