Già 46.498 Iscritti
trevi1.jpg
Montagna

Trevi

Manifestazioni

Segnala un evento


Chiamata dai Romani Trebiae, fu un'antica stazione sulla via Flaminia.
Nel medioevo fu compresa nel Ducato di Spoleto, divenne poi libero comune di parte Guelfa e, dopo varie Signorie, nel 1439 entrò a far parte dei domini dello Stato Pontificio fino al 1860 con l'unità d'Italia.

Monumenti
- Palazzo comunale: edificio più volte rimaneggiato che conserva un portico e una torre trapezoidale del 1200; ospita la pinacoteca comunale di artisti come lo Spagna (1522) e il Pinturicchio.
- Chiesa S. Emiliano: edificio romanico del XII sec con portale del 1400; all'interno, un altare di Rocco da Vicenza (1522).
- Chiesa di S. Francesco: edificio gotico del 1200; al suo interno, vari affreschi del 1300.

Escursioni
Chiesa S. Martino (1 km): E' una Chiesa Francescana del XIV sec. Al suo interno affreschi di P. A. Mezzastris, Tiberio d'Assisi, lo Spagna.
Madonna delle lacrime (2 km): E' un notevole edificio rinascimentale del 1400; al suo interno custodisce affreschi del Perugino e dello Spagna.
Bovara (3 km): La principale attrattiva del paese è la Chiesa romanica di S. Pietro, datata XII sec, con facciata decorata da un rosone, due bifore e un elegante fregio.
S. Maria di Pietrarossa (a 5 km): E' una Chiesa trecentesca che conserva al suo interno, numerosi affreschi di scuola Umbra del 1400.
Conosci questa località ?
Oppure chiedi a chi la conosce

Aggiornamenti degli utenti

Se conosci notizie ulteriori, hai consigli per chi intende visitare questa località, oppure precisazioni particolari, scrivile qui in modo da aiutarci a tenere sempre aggiornata la scheda della località.

Foto inserite dagli utenti
Click per ingrandire

Aggiungi
Foto

Carica un'Immagine

×

Diari di viaggio
Click per leggere

Aggiungi
Diario