Già 46.497 Iscritti
gubbio1.jpg
gubbio3.jpg
gubbio4.jpg
gubbio2.jpg
Montagna

Gubbio

Manifestazioni

Segnala un evento


Sorto come insediamento Umbro in epoche remote, Iguvium divenne alleata di Roma nel 295 aC.
Invasa dagli Eruli (popolazione Germanica) fu nel 552 distrutta dai Goti e ricostruita dai Bizantini.
Nel 772, fu occupata dai Longobardi.
Fu sotto il dominio dei Gabrielli e della Chiesa e, dal 1384 passò ai Montefeltro (Duchi di Urbino) dai quali acquistò nuovo splendore.
Nel 1624 entrò a far parte definitivamente dello Stato Pontificio.
Nel 1860 fu annessa al Regno d'Italia.

Monumenti
- Duomo: del 1190 in stile gotico.
- Chiesa di S. Francesco: del XIII sec, in stile gotico.
- Chiesa di S. Maria della Vittoria (IX sec): sorge sul luogo in cui furono sconfitti i Saraceni.
- Chiesa di S. Francesco della Pace (XVII sec): nell'interrato, la grotta del lupo di S. Francesco.
- Chiesa di S. Giovanni Battista: del 1200 in forme gotiche, affiancata da un alto campanile.
- Piazza Grande: offre uno spettacolare panorama.
- Palazzo Pretorio: del XIV sec. Oggi sede del comune.
- Palazzo Ranghiasci-Brancaleoni: in stile neoclassico.
- Palazzo dei Consoli: di architettura civile trecentesca, vi ha sede la pinacoteca e il museo, vi sono conservate le "tavole Eugubine" (sette lastre di bronzo con iscrizioni di contenuto religioso in caratteri Umbri e latini).
- Palazzo Ducale: quattrocentesco, edificato per volere dei Montefeltro.
- Via dei Consoli: è una strada estremamente interessante per le case antiche e le caratteristiche torri.
- Palazzo del Bargello: del XIII sec, molto ben conservato.
- Chiesa di S. Domenico: del 1300 con notevoli affreschi e dipinti.
- Palazzo del Capitano del popolo: tipica costruzione Eugubina duecentesca.
- Porta Metauro: l'unica porta lignea - tra antiche case del XIII e XIV sec, tra cui la casa natale di S. Ubaldo Baldassini (Vescovo e Santo protettore della città: 1084 - 1160), al cui interno è custodito un raro lavabo in pietra.
- Palazzo della Porta: con notevole portale rinascimentale.
- Chiesa S. Maria nuova: trecentesca con affreschi tra i più pregevoli.
- Chiesa di S. Agostino: sorge appena fuori da Porta Romana.
- Chiesa di S. Pietro (XIII sec): in forme gotiche, sorge su una precedente Chiesa romanica.
- Teatro Romano: uno dei più grandi teatri Romani che si siano conservati; dell'imponente costruzione Augustea rimangono i pilastri, le arcate e le gradinate della cavea.
- Mausoleo di Pomponio Grecino: è una tomba gentilizia di epoca Romana.
- Basilica S. Ubaldo: sorge sul fianco del monte Ingino a 827 mt di altezza; raggiungibile in auto, a piedi o con la cabinovia che parte da Porta Romana; è una Basilica medievale rifatta e ampliata nel 1500, conserva uno stupendo portale rinascimentale e un bel chiostro da cui si accede alla Chiesa. Al suo interno, l'Altare con l'urna di cristallo contenente le spoglie di S. Ubaldo. Nella Chiesa sono inoltre custoditi i tre ceri (pesanti macchine di legno) che sorreggono le statue di S. Ubaldo, S. Giorgio e S. Antonio Abate portate in solenne processione per le vie della città alla vigilia della festa del Santo Patrono; le tre macchine vengono poi ricondotte alla Basilica con la famosa corsa dei ceri.
Conosci questa località ?
Oppure chiedi a chi la conosce

Aggiornamenti degli utenti

Se conosci notizie ulteriori, hai consigli per chi intende visitare questa località, oppure precisazioni particolari, scrivile qui in modo da aiutarci a tenere sempre aggiornata la scheda della località.

Foto inserite dagli utenti
Click per ingrandire

Aggiungi
Foto

Carica un'Immagine

×

Diari di viaggio
Click per leggere

Aggiungi
Diario